Si è verificato un errore nel gadget

martedì 5 luglio 2011

Confettura agua azul: mango e paparica

L'anno scorso ho fatto un viaggio in Messico. Chi mi conosce sa quanto mi è rimasto nel cuore. Gente ospitale e posti indimenticabili. Dallo Yucatàn fin quasi in Belize, da merida a puerto escondido passando per il chapas. Non mi sono fatta mancare nulla, nemmeno un'infezione intestinale presa il giorno prima del ritorno in un ristorante gestito da un italiano. Ironia della sorte perché durante tutta la vacanza ho mangiato di tutto e ovunque comprando anche dalle signore che aspettano gli autobus con vassoi pieni di ogni specialità messicana. C'è pero' un posto che vi racconto con questa ricetta. E' Agua Azul: una serie di piccole cascate che creano delle piscine naturali. Se ci si va nel periodo giusto l'acqua è azzurrissima, ma non era così quando ci sono andata io. La cosa che mi è rimasta impressa è stata la bancarella del mango. Te lo vendevano su uno stecchino e lo tagliavano in modo che sembrasse una rosa e, qui viene il bello, lo spolveravano o di cannella o di paprica. Non potevo che scegliere l'accostamento più improbabile. E' stata una scelta giusta.


1 mango (450 gr) ben maturo
250 gr zucchero
Paprica dolce

Sbucciare il mango. Separare la polpa dal nocciolo. Tagliarla a piccoli pezzi e metterla in un pentolino con tre cucchiai di acqua. Far cuocere a fuoco basso fino a renderla morbida. Schiacciarla con una forchetta per ridurla a purea e aggiungere lo zucchero. Continuando a mescolare far cuocere finchè non raggiungerà la consistenza giusta (mettendone un pochino su un piatto freddo deve faticare a scorrere). Aggiungere un cucchiaino scarso di paprica. Mettete in un barattolo a chiusura ermetica e far raffreddare a testa in giú per creare il sottovuoto.
Assaggiate, chiudete gli occhi e sognate di essere in Messico.

10 commenti:

  1. Interessante questa confettura...mi sa che il Messico resterà un sogno per me :(.
    Ciao!!

    RispondiElimina
  2. proprio un abbinamento interessante! la proveremo!

    RispondiElimina
  3. io le marmellate le adoro ma questa non l'ho mai mangiata ed è ora di provarla, sembra molto particolare come gusto per cui ti ringrazio per averla postata. Baci e buona giornata

    RispondiElimina
  4. concordo con te che il Messico è stupendo. ci ho passato 2 settimane alcuni anni fa, restando però nello yucatan (forse troppo rovinato dal turismo rispetto ad altri posti).
    Non conoscevo però questa combinazione e la voglio provare pure io!!

    RispondiElimina
  5. Ecco il mango è unodei miei frutti preferiti, lo adoro fatto in ogni modo!

    RispondiElimina
  6. Sono anche io andata in messico un paio di anni fa (purtroppo solo nello yucatan) ma questa leccornia me la sono proprio persa!
    In compenso mi sono bevuta delle tequile fatte in casa aromatizzate (tipo alla mandorla) che erano la fine del mondo ... ma questo è un altro discorso ;-)
    Mi stuzzica molto anche l'abbinamento con la cannella e quindi spero di provarla a fare presto (anche perchè il mango piace tantissimo anche a me).
    Vedrai che quando andrai in Malesia ne mangerai parecchio come abbiamo fatto noi!
    Baciooooooo

    RispondiElimina
  7. visto che il Messico me lo sogno...
    provero' qui questo curioso abbinamento!!
    ciaooo

    RispondiElimina
  8. La confettura è una mie invenzione. Loro il mango lo servono crudo con una spolverata di paprica. Se non avete mai assaggiato l'abbinamento magari provate un po' di paprica su un pezzetino di mango così vi fate un'idea ;)

    RispondiElimina
  9. Che bel racconto sembra di essere li. Quando ci sono stata io ho assaggiato il cocco fresco quello morbido, con la paprika sopra.....buonissimo!
    Proverò a farla questa marmellata!!
    Mi sono unita ai tuoi lettori.
    Passami a trovare se it va.

    RispondiElimina
  10. Avrà un sapore decisamente speciale!
    Mi piacciono molto le tue ricette e il tuo blog, sono una tua sostenitrice in modo da non perdere le ultime :D
    Se ti va, passa dal mio blog!

    RispondiElimina