Si è verificato un errore nel gadget

mercoledì 1 giugno 2011

Oggi il tempo passa lento

Lentissimo. Piove. Seduta alla mi scrivania non ho nulla da fare. Fisso l'acqua che scorre dalla grondaia. Per il resto il cortile è immobile. La linea fastweb è saltata. Ricordo quando per lavorare non era indispensabile la rete internet. Si usavano i fax. Si usavano le riunioni, non le telefonate... Tantomeno Skype. Forse era meglio prima, ma forse no.
Certo rimpiango di non essermi portata un libro. Quando non vivevo a Milano c'erano sempre due libri nella mia borsa. Uno era di scorta. A volte i libri finiscono troppo in fretta e se fai la pendolare non sai mai cosa può succedere in viaggio. Può succedere di dover aspettare ore che sembrano giorni.
Ora in 10 minuti arrivo in ufficio. Ho guadagnato in vita, ma ho perso in lettura.
Ma vivere sognando di leggere è meglio che leggere sognando di vivere!

Nessun commento:

Posta un commento