Si è verificato un errore nel gadget

martedì 18 ottobre 2011

gateau di patate (con scorciatoia)

Durante la settimana faccio veramente fatica a trovare il tempo per cucinare.
E con il freddo che avanza non riesco proprio ad accontentarmi di insalate e piatti freddi.
Sarà che l'ufficio dove lavoro è freddino per cui appena arrivo a casa l'imperativo è scaldarmi.
Di solito evito a piedi pari i cibi già pronti e i preparati.
Un po' perchè mi sembra di barare, ma soprattutto perchè li trovo infinitamente meno buoni dei piatti preparati con pazienza. Ma questa volta ho ceduto. Ho comprato il purè in fiocchi in un momento di spesa ossessiva compulsiva. Non lo avevo mai comprato.
E a dirvi la verità credo che non lo comprerò più perchè è abbastanza deludente.
Ma "trasformato" ha un suo perchè.


1 busta di purè disidratato
latte
un uovo
noce moscata
burro
grana
prosciutto cotto a dadini (3 etti circa)
pan grattato

Preparare il purè seguendo le istruzioni sulla scatola (se avete tempo però fate il purè vero... quello con le patate). Aggiungere una noce di burro, un po' di noce moscata e se serve diluite con un po' di latte. Lasciare intiepidire un poco e aggiungere l'uovo. Mescolare bene per far amalgamare il tutto. Aggiungere abbondante grana e i dadini di prosciutto. Mescolare.
Versare il composto in una teglia da forno, livellare la superficie e coprirla con altro grana grattuggiato e poi con pngrattato.
Mettere in forno a 180/200° finchè la superficie non sarà dorata.
Servire tiepido.

E' un piatto molto comodo. Basta una passata in forno ed è buono anche il giorno dopo.

1 commento:

  1. ti svelo un segreto: questa è stata la mia preparazione per le terza puntata di real fame (girata ieri sera per cui ancora work in progress). che coincidenza vero? qua vige la regola "nel gateau (che si chiama gattò) più ci metti più ci trovi". per cui nonostante la provola affumicata, un paio di bocconcini freschi, un etto di cotto a dadini e un pezzetto di sopressata tagliuzzata, noce moscata e pepe bianco, e parmigiano come se piovesse....il mio gattò è stato definito troppo delicato e troppo poco congruo O_O! ahh...
    ma poi...troppo delicato...sarà un pregio o un difetto?
    un abbraccio
    cannella

    RispondiElimina